Botti di Capodanno? No grazie!

Per gli uomini, la notte di passaggio tra il 31 dicembre e il 1 gennaio è una notte di festa; per tutti gli altri animali si trasforma in un vero e proprio incubo notturno infestato da tante luci scoppiettanti, da rumori improvvisi e ripetuti a intervalli irregolari, da colpi che improvvisamente esplodono nel buio e nel vuoto, colpi sempre più ravvicinati e di intensità elevata: botti e fuochi artificiali macchiano di allegri colori il cielo notturno ma causano la morte di almeno cinquemila animali l’anno. Ecco alcuni accorgimenti se il nostro cane si mostra spaventato: La prima cosa da tenere presente è il “non rinforzare le sue paure coccolandolo”, quando il cane in preda al terrore cerca rassicurazioni non bisogna riempirlo di coccole perché rischieremmo di fare l’opposto di quello che vorremmo evitare, non bisogna però nemmeno ignorarlo lasciandolo nella sua paura. La cosa da fare è trasmettere il più possibile calma e tranquillità e provare a giocare con qualche giochino particolarmente gradito. Se nonostante i nostri tentativi il cane non si calma e non mostra interesse verso le attività che proponiamo permettiamogli pure di cercare un luogo tranquillo dove ripararsi (trasportino, sotto il letto, divano, scale). Limitiamo il più possibile l’impatto acustico tenendo porte e finestre chiuse ed accendiamo TV o Radio in modo da confondere i rumori esterni.
Non lasciate mai i cani in giardino nella notte di capodanno, potrebbero saltare la recinzione e scappare!
Ogni anno sui social si leggono molti annunci di cani persi/deceduti a causa dei botti. Cerchiamo quindi di ridurre al minimo i rischi.
Queste sono prime indicazioni, nel caso il vostro peloso abbia paura dei botti il consiglio è di rivolgersi ad un esperto per affrontare al meglio il problema. Sperando che sia un buon anno per tutti lo Staff del El Perro Loco desidera AUGURARE BUON 2019 A TUTTI

elperroloco.it